Insight

Open IoT per spazi smart e cognitivi: oltre la semplice automazione

Una piattaforma open IoT per la gestione intelligente degli ambienti, che migliora l’efficienza operativa e rende la customer experience sempre più personalizzata

In un periodo storico in cui tutto è iperconnesso, anche la gestione degli ambienti, nei diversi contesti casa, ufficio, produzione, può essere resa molto più efficiente attraverso sistemi personalizzati di automazione intelligente. SCAI Lab ha sviluppato una piattaforma di SMART «COGNITIVE» AUTOMATION, che integra oggetti virtuali più altri agenti appositamente sviluppati per implementare rapidamente servizi Smart Home/Smart Office/Smart Health/Smart Production.

L’obiettivo è duplice: da un lato l’aumento dell’efficienza operativa nella building automation, dall’altro lato l’evoluzione dell’esperienza digitale sempre più a misura del cliente-utente.

In questa visione, gli spazi (abitazioni, uffici, ospedali) sono ripensati come organismi autosufficienti, funzionali ed efficaci nel proprio ambiente, attraverso processi di auto-apprendimento continuo e auto-organizzazione in real-time.

Gli spazi cognitivi supportano una rete di sensori che vengono posizionati in modo strategico all’interno di uno spazio a differenza degli edifici automatizzati, questa rete viene coordinata da un sistema intelligente che riceve ed elabora le informazioni attraverso l’utilizzo del calcolo cognitivo e di tecniche per il trattamento dei big data.

La piattaforma è in grado di ottimizzare l’uso di aree specifiche degli spazi abitativi e lavorativi affinché non ci siano spazi inutilizzati o utilizzati in maniera poco sicura ed automatizzare l’organizzazione degli ambienti interni ed esterni (es. controllo degli accessi, smart parking con sistemi di booking online, vivibilità degli ambienti ospedalieri). Pensiamo alla possibilità di rendere più “vivibili” gli ambienti casalinghi per fornire un livello di assistenza personalizzato ad anziani o preziose informazioni ai caregiver.

La gestione integrata della rete IoT si fonda su un’architettura IT distribuita e decentralizzata: un’architettura di Edge Computing costituita da una rete di agenti autonomi coreografati, capaci di memorizzare ed elaborare i dati critici a livello locale per trasmetterli (se necessario) solo successivamente a un data center centrale o a un repository di cloud storage.

Il sistema rappresenta un cambio di paradigma nell’Internet of Things e nelle applicazioni aziendali mobili, migliora l’usabilità delle applicazioni e rimuove le barriere dei flussi di lavoro per gli scenari di automazione dei processi mobili e multicanale.

Il sistema richiede inoltre risorse minime (Raspberry, dispositivi mobili con Mac OS X/IOS, Android, WP e Windows).

I vantaggi dell’utilizzo di un’architettura di edge computing, rispetto a un modello cloud convenzionale, riguardano il superamento dei problemi di latenza, affidabilità e mancanza di banda che rendono questi standard meno efficienti.

La progettazione di una soluzione di questo tipo, si basa su tre layer principali.

  • Iot Edge Platform
  • Moduli di Machine Learning
  • Blockchain per la certificazione dei dati

Scopri di più su SCAI Lab

SCAI Lab Tecnologia a servizio delle idee
Scopri come oltre ad avere un ruolo primario all’interno del Gruppo per la Ricerca e Sviluppo delle applicazioni, SCAI Lab offre consulenza e soluzioni efficaci di system integration e application management.
SCAI Lab Tecnologia a servizio delle idee
Esiste la tecnologia giusta per realizzare ogni idea: scopri come SCAI Lab può aiutarti a trovare quella più adatta alle tue.
Info
Loading…
Loading…

Notizie Correlate

25/01/2022
Loading…