Le ferrovie polacche investono per migliorare i servizi ai clienti e i sistemi di trasporto cargo

Le ferrovie polacche – la PKP PLK – intendono spendere oltre 2 miliardi di zloty (circa 500 milioni di euro) per migliorare il trasporto cargo sulle principali linee, ma soprattutto per ammodernare i servizi ai viaggiatori

Fonte: 08/04/2015 – infoMercatiEsteri – www.infomercatiesteri.it – SCAI Polska – Polska Rail Cluster

La Polonia conferma il programma di investimenti in infrastrutture, energia e ambiente (Programma Operativo Infrastruttura e Ambiente, in polacco Program Operacyjny Infrastruktura i Środowisko – POIS 2014-2020) di circa 32 miliardi di euro, di cui 27 stanziati dall′Unione Europa. Saranno destinati all′ammodernamento del trasporto e quindi alle ferroviarie polacche circa 6 miliardi di euro.

La società che gestisce le infrastrutture e le ferrovie polacche PKP – PLK (società del gruppo PKP, Polskie Koleje Państwow – PLK, Polskie Linie Kolejowe) investirà oltre 2 miliardi di euro per l′ammodernamento della rete ferroviaria, la ricostruzione di stazioni e l′acquisizione di impianti di gestione delle reti ferroviarie.

Tra gli investimenti delle ferrovie polacche il più grande progetto è quello che riguarda il proseguimento dei lavori e l′ammodernamento della linea n. 131 Sud/Nord che collega la regione della Slesia con la Pomerania, la cosiddetta “coal line” (oltre 150 milioni di złoty, ca. € 37 milioni di euro). PKP – PLK intende altresì investire oltre 100 milioni di złoty (circa 25 milioni di euro) nell′ammodernamento della linea ferroviaria che costeggia il confine occidentale con il fiume Odra, che fornisce accesso diretto al porto di Stettino e al Mar Baltico.

Alcuni dei progetti di investimento previsti hanno lo scopo primario di ripristinare linee ferroviarie non utilizzate da molto tempo. Sono previste anche le ricostruzioni delle stazioni ferroviarie di Jelenia Góra, nella Bassa Slesia e di Zielona Góra, nella Polonia occidentale.

La società ferroviaria polacca ha in programma di acquisire gli impianti di gestione del traffico ferroviario per i nodi di Bydgoszcz e Poznań e per la linea di Cracovia, e le attrezzature per il controllo del traffico ferroviario al fine di migliorare il trasporto nelle aree urbane.

La Polonia è favorita da una posizione geografico-strategica che la colloca al centro delle direttrici europee.

Il Gruppo SCAI ha maturato forti competenze in ambito ferroviario e tramite la società SCAI Polska è presente da diversi anni con una sede a Varsavia, per supportare le imprese italiane del comparto ferroviario a sfruttare le importanti opportunità offerte dal mercato polacco.

Tra le esperienze di successo più significative vi è stata la realizzazione del sistema di informazione dinamica dei passeggeri della stazione ferroviaria di Varsavia Centrale.

SCAI Polska supporta le imprese italiane del comparto ferroviario a sviluppare business in Polonia offrendo servizi commerciali, tecnici ed amministrativi. Grazie ad anni di esperienza nel settore dei trasporti in Polonia, e la rete dei propri Clienti, SCAI Polska è in grado di offrire servizi specifici in ambito rail, presentandosi come Rail Cluster di riferimento sul mercato.

Tra le prossime iniziative è in programma a settembre 2015 la partecipazione alla fiera ferroviaria polacca TRAKO International Railway Fair, l′incontro più importante e prestigioso della rail industy in Polonia e tra le principali fiere di settore dell′Europa Centrale.