FEA, firma grafometrica, dematerializzazione

La firma grafometrica su dispositivi elettronici – tablet e smartphone – permette la dematerializzazione dei processi e notevoli risparmi garantendo valore legale ai documenti firmati.

Fonte: 04/05/2015

L’esigenza di identificare in modo univoco l’identità di una persona è sempre esistita. Le tecnologie biometriche hanno lo scopo di identificare o verificare l’identità delle persone.

Il contesto

Oggi la firma grafometrica consente di eliminare l’archivio fisico con evidente risparmio sui costi di gestione. La firma grafometrica su tablet e smartphone è una delle soluzioni più utilizzate dalle imprese. Il Gruppo SCAI mette a disposizione delle aziende e delle istituzioni una soluzione di firma grafometrica perfettamente aderente alle norme relative alla firma elettronica avanzata che deve essere:

  • connessa in maniera unica al firmatario;
  • idonea ad identificare chi firma;
  • creata con mezzi sui quali il firmatario può conservare il proprio controllo esclusivo;
  • collegata ai dati cui si riferisce in modo da consentire l’identificazione di ogni loro successiva modifica.

Sicurezza

Per la firma grafometrica occorrono device dotati di strumenti per la firma e di software per creare il “segreto biometrico”, crittografarlo e salvarlo in formato non editabile su file insieme al documento digitale firmato garantendo la massima sicurezza.

Regole tecniche

Con l’emanazione, delle Regole Tecniche (DPCM 22 febbraio 2013) che garantiscono alla firma elettronica avanzata valore legale, lo stesso di una firma autografa apposta su un documento cartaceo, il mercato è diventato ancora più effervescente.

Competenza

Gli esperti del Gruppo SCAI seguono da vicino tutti i tavoli di lavoro in cui si discutono e decidono le linee guida inerenti ai processi full paperless, per i quali il valore legale della firma elettronica avanzata (FEA) rappresenta una chiave di volta.

Dematerializzazione end-to-end

Oggi la firma grafometrica innesta il vero processo di dematerializzazione end-to-end, che elimina del tutto la necessità di operazioni manuali legate alla carta, con evidenti risparmi in termini di tempi e di costi anche a chi non possiede un certificato qualificato.

I benefici e il risparmio sono molteplici:

  • Dematerializzazione: i documenti vengono creati digitalmente, con pieno valore legale,
  • Riduzione degli archivi fisici e i costi ad essi associati.
  • Un notevole risparmio di carta, consumabili e altre spese connesse.
  • Riduzione del tempo speso per ogni cliente durante la procedura di firma e ervizio al cliente migliorato.
  • Riduzione del tempo impiegato per la gestione degli archivi e spese accessorie.

Settori

Gli usi e le applicazioni della soluzione di FEA – firma grafometrica sono molti in diversi ambiti:

    • Sanità – Aziende sanitarie, ospedali, cliniche hanno l’esigenza rendere efficiente l’amministrazione spesso gestita attraverso la firma dei diversi moduli su carta e la loro archiviazione risulta essere dispendiosa. I documenti elettronici sottoscritti con firma grafometrica possono risiedere su un unico archivio elettronico.
    • Banche – Le istituzioni finanziarie possono ottenere grandi benefici e risparmi da questa soluzione. L’esigenza di de materializzazione è molto sentita. Attualmente le firme sono apposte su documenti cartacei che dopo la sottoscrizione sono conservati in archivi fisici con grande dispendio di denaro. La firma grafometrica consente di risparmiare carta, tempo e spazi fisici fornendo un servizio al cliente finale nettamente migliorato.
    • Assicurazioni – Le assicurazioni generano molti documenti da firmare su carta per ogni transazione e polizza e la loro archiviazione è onerosa. La soluzione di dematerializzazione con firma grafometrica all’agente di far firmare direttamente su tablet e consente di ottenere un archivio completamente elettronico, con un conseguente notevole risparmio e aumento di efficienza.
    • Pubblica amministrazione – Gli archivi degli enti pubblici sono sovraccarichi di documentazione cartacea che aumenta esponenzialmente. La soluzione di dematerializzazione con firma grafometrica permette alla PA di risparmiare, aumentare l’efficienza e a migliorare le relazioni con il pubblico ottenendo documenti elettronici con pieno valore legale.
    • Tribunali, uffici legali e studi professionali – Il settore legale e delle professioni sta adottando soluzioni di firma grafometrica e dematerializzazione per i procedimenti di firma. Migliaia di faldoni cartacei possono essere convertiti in documenti digitali che permettono un veloce, tempestivo e preciso recupero dei documenti e delle informazioni.
    • Telecomunicazioni – I fornitori di servizi di telefonia hanno molti clienti che firmano manualmente contratti cartacei. La soluzione di firma grafometrica e dematerializzazione è di facile uso e consente di essere facilmente integrata per creare archivi elettronici centralizzati
    • Altri – I campi di applicazione sono molteplici anche nei campi del turismo, dei noleggi, dei servizi al pubblico o alle imprese che richiedono la sottoscrizione di documenti.